R-Biopharm acquisisce AusDiagnostics

R-Biopharm acquisisce AusDiagnostics

L'azienda australiana produce apparecchiature di laboratorio ed è specializzata in biologia molecolare multiplex

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

22

Giugno
2022

R-Biopharm AG, azienda tedesca con presenza internazionale che opera nel settore delle biotecnologie, ha annunciato l’acquisizione di AusDiagnostics. L’acquisto dell’azienda australiana produttrice di apparecchiature di laboratorio e specializzata in biologia molecolare multiplex, reagenti di estrazione e apparecchiature di automazione per laboratori rientra nella strategia di R-Biopharm di espandere il suo portafoglio prodotti.

AusDiagnostics ha introdotto sul mercato il sistema brevettato Multiplex Tandem PCR (MT-PCR), tecnologia che permette di rilevare simultaneamente fino a 24 agenti patogeni o geni di resistenza da un unico campione, riducendo così i tempi necessari per analizzare campioni umani e animali ma anche ambientali, agricoli e alimentari.
La piattaforma di analisi viene impiegata da laboratori e ospedali in tutto il mondo per rilevare un’ampia gamma di malattie.

R-Biopharm potrà così accedere a nuovi segmenti di mercato nell’ambito della diagnostica clinica e di proseguire il suo percorso verso l'internazionalizzazione.

AusDiagnostics ha 92 dipendenti e uffici in Nuova Zelanda, Stati Uniti e Gran Bretagna. Gli impianti di produzione in Australia e Gran Bretagna riforniscono una rete di oltre 25 distributori e partner in tutto il mondo, da cui R-Biopharm prevede di ottenere effetti sinergici per l’attività di produzione , assistenza e supporto internazionali nella propria linea di prodotti per la diagnostica clinica.

Nella foto: Christian Dreher - CEO di R-Biopharm, Scott Gilroy - CEO di AusDiagnostics


Condividi su: