Nuovo packaging sostenibile per la carne irlandese

Nuovo packaging sostenibile per la carne irlandese

ABP Food Group utilizza un imballaggio riciclabile per rispondere alla crescente attenzione e consapevolezza green degli italiani

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

01

Agosto
2022

ABP Food Group è un’azienda irlandese impegnata nella trasformazione delle carni bovine con una particolare attenzione alla riduzione dell’impatto ambientale. È un’azienda agricola completamente integrata, in quanto la produzione principale è supportata da tre divisioni interdipendenti: la divisione pet food, quella delle rinnovabili e quella delle proteine. Questa struttura unica garantisce che i prodotti ABP siano orientati sia verso pratiche sostenibili di lavorazione della carne bovina sia verso pratiche sostenibili di allevamento di bovini da carne.

ABP figura inoltre tra i fondatori del programma di sostenibilità agroalimentare Origin Green, che coinvolge il 90% della produzione di food&beverage irlandese all’insegna della salvaguardia dell’ambiente e che quest’anno festeggia i suoi primi 10 anni. Origin Green collabora con oltre 55.000 aziende agricole e 324 aziende irlandesi leader nel settore alimentare e delle bevande per dimostrare e migliorare la sostenibilità del cibo prodotto per soddisfare le esigenze in evoluzione di clienti e consumatori globali. I membri Verified Origin Green rappresentano il 90% delle esportazioni di cibi e bevande e oltre il 70% del mercato al dettaglio.

ABP Food Group ha recentemente iniziato a utilizzare un nuovo packaging sostenibile per la carne irlandese. Il packaging sostenibile va ad aggiungersi al metodo di allevamento in armonia con la natura e all’alimentazione grass-fed, già da tempo i maggiori punti di forza della produzione irlandese di carne bovina. Il nuovo packaging green utilizzato da ABP Food Group è composto da pellicola in plastica riciclabile e vassoio in fibra di bagassa: un vero e proprio pack eco-friendly con il 75% in meno di plastica.

Le nuove confezioni sono disponibili anche per il mercato italiano, che da un’indagine condotta da Thinking House nel 2021 per Board Bia su un campione di 1.006 individui di età compresa fra i 18 e i 65 anni, risulta particolarmente attenta alla sostenibilità alimentare.

Dalla ricerca risulta che più della metà degli intervistati (56%) ha dichiarato che la sostenibilità è tra gli elementi che ne influenzano maggiormente le scelte in fatto di cibo. Il 76% appartiene alla categoria dei cosiddetti scrutinisers, per i quali prendersi qualche istante tra le corsie del supermercato per valutare attentamente i propri acquisti è cruciale.

Tra i vari aspetti che contraddistinguono un prodotto sostenibile il packaging si configura quale elemento imprescindibile: il 56% degli italiani associa direttamente la sostenibilità alla presenza di un packaging sostenibile e totalmente riciclabile. Ben l’86% ha cercato, specialmente a seguito della pandemia, di fare uno sforzo per comprare sempre più prodotti con imballaggio ridotto e, per il 79% del campione, in futuro questo diventerà un elemento determinante negli acquisti.


Bord Bia, Irish Food Board, è un ente governativo dedicato allo sviluppo dei mercati di esportazione dei prodotti alimentari, bevande e prodotti ortofrutticoli irlandesi. Lo scopo di Bord Bia è quello di promuovere il successo dell’industria food&beverage e dell’orticoltura irlandese attraverso servizi di informazione mirati, la promozione e lo sviluppo dei mercati. Nel 2021 le esportazioni dell’industria food&beverage irlandese sono arrivati a quota 13.5 miliardi di euro, con una crescita del +4% in più rispetto all’anno precedente. L’Italia rappresenta uno dei mercati più importanti per l’export di manzo irlandese in Europa con scambi valutati, nel 2021, a 170 milioni di euro e una crescita dell’1%. Ulteriori informazioni sono disponibili su www.irishbeef.it


Condividi su: