Efsa, nuove scadenze per la valutazione del glifosato

Efsa, nuove scadenze per la valutazione del glifosato

L'alto numero di contributi ricevuti per la consultazione sul glifosato hanno indotto Efsa e Echa ad allungare i termini del processo di rivalutazione

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

10

Maggio
2022

Le consultazioni portate avanti da Efsa e Echa per la valutazione del glifosato e concluse a novembre 2022 hanno ottenuto un alto livello di partecipazione pubblica che conferma l'elevato interesse per questa sostanza.

Il contributo ricevuto dalle consultazioni ha aggiunto una quantità significativa di informazioni a un fascicolo che conteneva già un numero di dati molto più numeroso rispetto a quelli normalmente disponibili per tali valutazioni. Queste informazioni aggiuntive saranno esaminate a fondo dal Gruppo di valutazione sul glifosato (AGG), composto da quattro Stati membri dell'Ue - Francia, Ungheria, Paesi Bassi e Svezia - che sta ora aggiornando la prima bozza di rapporto di valutazione del rinnovo (dRAR).

Per questo motivo Efsa e Echa hanno rivisto la tempistica per le restanti fasi del processo di rivalutazione.

Le considerazioni di Echa

Il Comitato per la valutazione dei rischi (RAC) di Echa discuterà la classificazione dei pericoli del glifosato durante la riunione plenaria del 30-31 maggio. Il parere sarà disponibile a partire da agosto 2022. Il Comitato prenderà in considerazione la cancerogenicità, la genotossicità, la tossicità per la riproduzione e lo sviluppo, nonché la classificazione ambientale.

La revisione di Efsa

Efsa ha ricevuto 368 risposte alla consultazione pubblica, molte delle quali includevano molteplici commenti, e circa 2.400 contributi da esperti degli Stati membri e dal Glyphosate Renewal Group (GRG).

Con questo materiale a disposizione è stato preparato un dossier di circa 3.000 pagine, che dovrà essere esaminato dal GRG e successivamente dall'AGG, e che servirà poi come base per la redazione del dRAR aggiornato.

L'AGG ha informato Efsa che prevede di presentare il dRAR aggiornato entro il 30 settembre 2022. Efsa potrà quindi tenere le riunioni di valutazione sui pesticidi con esperti degli Stati membri a novembre e dicembre 2022 e finalizzare le conclusioni a luglio 2023. Nelle conclusioni, Efsa valuterà tutti i possibili rischi che l'esposizione al glifosato potrebbe comportare per l'uomo, gli animali e l'ambiente.

Foto: Efsa


Condividi su: