C'è l'intesa in Stato-Regioni sul Decreto per i Centri di Assistenza Agricola

C'è l'intesa in Stato-Regioni sul Decreto per i Centri di Assistenza Agricola

L'obiettivo della norma è la tanto invocata sburocratizzazione degli aiuti pubblici per il settore agricolo

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

12

Febbraio
2024

A cura della Redazione F&T

I trattori marciano, lentamente, ma inesorabilmente. E siccome fra le molte e variegate proteste c'è l'evergreen "troppa burocrazia", il Decreto del MASAF sul funzionamento dei Centri di Assistenza Agricola (CAA) ha incassato l'intesa in Conferenza Stato-Regioni.
I CAA sono soggetti privati orientati alla semplificazione delle procedure e degli adempimenti amministrativi delle aziende agricole e alla consulenza per la gestione e lo sviluppo delle attività agricole.

L'obiettivo del Decreto, appunto, è garantire procedure uniformi e tempi ridotti nei pagamenti per le domande di aiuto pubblico in agricoltura.

I Centri di Assistenza Agricola sul territorio rappresentano un luogo imprescindibile per gli agricoltori nella gestione dei fascicoli aziendali e nel percepimento dei contributi comunitari.
"Il provvedimento del Ministero dell'Agricoltura - si legge in una nota - tiene conto delle esigenze espresse dai professionisti, garantendo al contempo la separazione tra attività di consulenza e di assistenza secondo le richieste europee. Viene inoltre garantito appieno il ruolo fondamentale delle Regioni, perseguendo allo stesso tempo un coordinamento più stretto, a cominciare dalla gestione dei dati, con AGEA".

Photo by Ehrecke

RIPRODUZIONE RISERVATA ©Copyright FOOD&TEC


Condividi su: