"Strudel Cup"

Nasce il campionato nazionale del dolce di montagna: aperte le iscrizioni. A Folgaria, dal 23 al 26 aprile, saranno in 50 a gareggiare

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

07

Marzo
2019

Manca un mese e mezzo alla partenza del primo campionato nazionale dedicato allo strudel, dolce di montagna tra i più noti della cucina italiana. La competizione culinaria, che celebra il dessert preparato storicamente con materie prime povere sempre disponibili in cucina come frutta e pangrattato, è in programma dal 23 al 26 aprile a Folgaria (Trento).

La gara, denominata Strudel Cup, è nata da una collaborazione tra il Maestro pasticcere Champion du Monde Luigi Biasetto, il locale John Caffè e l'azienda per il turismo Alpe Cimbra per ricordare la "cucina della nonna", il tepore domestico e i dolci dell'infanzia.

La sfida ha come tema la preparazione di uno strudel seguendo la ricetta tradizionale con pasta filo, pasta sfoglia o qualsiasi altro tipo di apasta arrotolabile. Gli ingredienti permessi sono le mele fresche, l'uvetta e qualsiasi altro elemento come agrumi, frutta candita, secca, liquori, pane secco, pan di spagna e spezie. Vietati invece i surrogati, le margarine, aromi sintetici, semilavorati ottenuti da mix o preparati.

Per partecipare alla sfida è necessario essere italiani o essere residenti in Italia da almeno sette anni. Sono richiesti almeno cinque anni di esperienza in pasticceria.
Il numero di iscritti è limitato a 50.

La domanda di partecipazione dovrà arrivare entro e non oltre il 31 marzo 2019 a strudelcup@gmail.com
Al primo classificato andrà un premio di 1.000 euro e una settimana bianca per due persone in hotel a Folgaria.


Condividi su: