Roccafiore a

Roccafiore a "Cantine Aperte"

L'azienda vitivinicola umbra apre le sue porte dal 25 al 27 maggio proponendo concerti, trekking nei vigneti e cene con il vignaiolo

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

08

Maggio
2018

Cantine Aperte, l'evento curato dal Movimento Turismo del Vino che coinvolge l'intera penisola dalle Alpi all’Etna, arriva anche a Roccafiore, la casa vinicola sulle colline di Todi, in Umbria.

L'appuntamento che da 26 anni l'ultimo weekend di maggio apre le porte delle cantine di tutta Italia ai visitatori, coinvolge anche Roccafiore che amplia a tre i giorni di festa, cominciando dal venerdì sera. Il 25 maggio il ritrovo è alle 19.30 in cantina per un tour guidato, con la degustazione dei vini firmati Roccafiore in abbinamento alla porchetta cotta nel forno a legna a bordo della roulotte vintage dello chef Luca Quintili. La serata prosegue alle 21.30 con lo spettacolo “In vino veritas”, un concerto della Jazz Glazz Band. Si cena invece in compagnia del vignaiolo sabato 26 maggio degustando i piatti della tradizione umbra e trascorrendo poi un dopocena sotto le stelle.

Domenica 27 è il momento più sportivo della tre giorni di festeggiamenti con il “Grekking in vigna”, ovvero un trekking tra i filari di Grechetto, il vitigno bandiera di Roccafiore. Inoltre, dalle 10.30 e per l'intera giornata in Cantina prenderà vita il “Villaggio del gusto” con quattro sessioni di corsi di cucina per adulti, ma anche per i bambini. Non mancheranno anche cooking show in programma nelle postazioni al'aperto.

Roccafiore è un’azienda che sorge sulle colline di Todi e racchiude in un’unica realtà un resort, un ristorante, un centro benessere e una cantina dedita alla produzione di vini naturali ed ecosostenibili da vitigni autoctoni, certificati Green Heart Quality1. Immersa nel verde delle vigne e dei boschi, in cui le coltivazioni si alternano a vigneti, oliveti e seminativi, Roccafiore insiste su 90 ettari, dove non mancano colture di legumi e cereali, la produzione dell’olio e un piccolo allevamento di maialini di Cinta Senese.

1. Green Heart Quality è il marchio di sostenibilità ambientale della Regione Umbria, la prima regione a dotarsi di un marchio ecologico pensato per certificare e premiare imprese, prodotti, servizi ed enti che seguono una filosofia green e rispettano requisiti specifici che fanno riferimento allo sviluppo sostenibile ed alla lotta ai cambiamenti climatici: riduzione delle emissioni di CO2, riduzione dei consumi di energia ed installazione di impianti da fonte rinnovabile.

Condividi su: