Primo insediamento: 70 milioni di agevolazioni per i giovani

Primo insediamento: 70 milioni di agevolazioni per i giovani

Via libera al bando 2019 per l'agricoltura. Aumenta il capitale destinato agli under 41 intenzionati ad avviare un'attività che abbia come prerequisito la sostenibilità ambientale

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

15

Aprile
2019

È stato pubblicato il 12 aprile 2019 in Gazzetta Ufficiale l'avviso di bando 2019 per il Primo insediamento in agricoltura, lo strumento ISMEA che ha l'obiettivo di facilitare l'accesso alla terra da parte dei giovani che intendono diventare imprenditori agricoli. I giovani di età compresa tra i 18 e i 41 anni non compiuti, che si insediano in agricoltura per la prima volta, potranno beneficiare di mutui a tasso agevolato per acquistare un'azienda agricola.

Le agevolazioni sono legate alla presentazione di un Piano di Sviluppo aziendale che dimostri la sostenibilità economica, finanziaria e ambientale dell'intervento in relazione allo sviluppo dell'attività agricola.

Il bando 2019 prevede una dotazione finanziaria di 70 milioni di euro suddivisi in 2 lotti, 35 milioni di euro per le iniziative localizzate nelle Regioni del Centro-Nord e 35 milioni di euro per le iniziative nel Sud e nelle Isole.

Negli ultimi tre anni sono stati 224 i giovani che sono diventati imprenditori agricoli grazie all'intervento finanziario di ISMEA.

Le domande di finanziamento possono essere presentate sul portale dedicato dell'ISMEA fino alle ore 12 del 27 maggio 2019.


Condividi su: