Parmigiano: la pubblicità è l'anima del commercio

Parmigiano: la pubblicità è l'anima del commercio

Sale a 12 milioni di euro il budget destinato dal Consorzio di Tutela per la promozione della DOP. 1 milione investito nei passaggi televisivi, radio e web

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

16

Maggio
2017

Il Consorzio del Parmigiano Reggiano ha assegnato al mercato italiano circa 12 milioni di investimenti nel 2017, il 35% in più rispetto al 2016. Di questi, quasi un milione di euro sarà utilizzato per i passaggi televisivi, radiofonici e sui canali web in una campagna di comunicazione che si svolge dal 14 maggio al 10 giugno.

"Stiamo realizzando in questo modo - sottolinea il direttore del Consorzio, Riccardo Deserti - una strategia che mette insieme un rilevante aumento delle risorse destinate ai mercati esteri (5,8 milioni nel 2017, con un aumento di 1,6 milioni rispetto al 2016) e, contemporaneamente, rilancia decisamente le azioni a sostegno dei consumi sul mercato nazionale, la cui buona tenuta non è di per sè sufficiente ad assicurare buone condizioni di sviluppo e di remunerazione a fronte di un aumento produttivo del 5,1% nel 2016 e del 3,6% nel primo quadrimestre di quest'anno".
L'obiettivo del piano pubblicitario è quello di comunicare più incisivamente e in modo articolato le caratteristiche distintive del Parmigiano Reggiano: il legame con il territorio, la lavorazione artigianale e naturale, l'assenza di lattosio e la varietà: dal prodotto di montagna alle diverse stagionature, al biologico, al kosher.


Condividi su: