Agricoltore chi?

Agricoltore chi?

Il mondo agricolo, al pari della PAC, è misconosciuto dagli italiani. Secondo l'indagine Eurobarometro 2018 parliamo molto di cibo, ma sappiamo poco dei campi

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

11

Settembre
2018

Nei tempi moderni il cibo, la cucina, gli chef sono diventati quasi un'ossessione: nella nostra società si parla moltissimo di quello che mangiamo ma del legame tra alimenti e agricoltura non vi è contezza. Inoltre, i cittadini europei e italiani, soprattutto nelle aree urbane, sono generalmente inconsapevoli del più ampio ruolo rivestito dagli agricoltori non solo per l'economia, ma anche per l'ambiente, il paesaggio e la vitalità dei territori rurali. Poco nota è anche la Politica Agricola Comune, che dal 1962 è la più importante politica economica e di gestione dell'UE

Un'indagine Eurobarometro 2018 dimostra che, tra i cittadini europei, gli italiani sono quelli meno consapevoli dell'esistenza della PAC: la maggioranza degli intervistati, il 54%, non l'ha mai sentita nominare. La situazione è però in miglioramento rispetto alle rilevazioni del 2013 e del 2015.
Per coloro che la conoscono, invece, la Politica Agricola Comune è utile nei suoi obiettivi principali, vecchi e nuovi. Gli italiani sono i più convinti (28%, primi dell'UE) che la PAC dia un contributo alla sostenibilità e serva a dare prezzi alimentari accessibili ai consumatori (31%), a tutelare l'ambiente e lottare contro il cambiamento climatico (31%, a pari merito con gli olandesi) e anche a creare posti di lavoro nelle aree rurali, sostenere l'innovazione e il ricambio generazionale nel settore. Tutti questi valori sono in aumento rispetto al precedente Eurobarometro del 2015.

Molto più esperti dei loro concittadini europei sulle etichette di qualità (DOP, DOC, IGP) ma meno del logo BIO, gli italiani considerano giusto un sostegno finanziario da parte dell'Unione agli agricoltori pari alle proporzioni di oggi (1% della spesa pubblica combinata UE-Paesi).

La Commissione europea ha realizzato un video che fa parte del kit pedagogico per insegnanti preparato per sensibilizzare i giovani europei di 11-15 anni sull'importanza dell'agricoltura e della produzione degli alimenti.
Guarda il video


Condividi su: