Origine in etichetta UE, se ne parla ad aprile

Origine in etichetta UE, se ne parla ad aprile

L'esecutivo europeo ha messo in calendario il 16 aprile e l'11 giugno le due discussioni dedicate al Regolamento sull'indicazione dell'origine delle materie prime in etichetta

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

08

Febbraio
2018

Potrebbe cominciare non prima di aprile la discussione a livello UE sul regolamento di esecuzione sull'indicazione volontaria dell'origine dell'ingrediente primario degli alimenti. Il primo febbraio si è chiusa infatti la fase di consultazione pubblica, che ha raccolto oltre 170 contributi.

La Commissione "analizzerà e prenderà in considerazione le risposte", spiega un portavoce dell'esecutivo comunitario, che aggiunge: "La bozza finale sarà presentata al comitato permanente per le piante, gli animali, l'alimentazione e i mangimi, sezione Diritto alimentare generale, per la discussione e la votazione". Secondo il programma 2018, e a meno di cambiamenti d'agenda, la prima riunione del comitato è fissata per il 16 aprile e la seconda per l'11 giugno.
L'orientamento dell'esecutivo sarebbe votare per prendere una decisione entro l'estate.


Condividi su: