Cucchiaio d'Argento, 70 anni di ricette

Cucchiaio d'Argento, 70 anni di ricette

In uscita l'edizione numero 11 del ricettario con 1.320 pagine e 2.000 ricette

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

18

Ottobre
2020

Da giovedì 15 ottobre 2020 è in libreria e negli store digitali l'edizione numero 11 del "Cucchiaio d'Argento", storico ricettario di cucina ideato da Gianni Mazzocchi che debuttò nel 1950 nel mondo dell'editoria italiana. La pubblicazione festeggia i 70 anni di vita. Le edizioni si sono succedute e rinnovate in funzione delle esigenze degli appassionati, delle nuove tendenze del gusto e delle evoluzioni tecnologiche in cucina.

A quattro anni dall'ultima edizione (2016), il volume, con milioni di copie vendute in Italia e all'estero e con all'attivo dodici traduzioni, comprese quella russa e cinese, si rinnova dal punto vista estetico e grafico con il blu che torna a essere protagonista della copertina e del cofanetto che accompagna il volume. Il libro continua a essere caratterizzato dal disegno della posata d'argento.

L'undicesima edizione è di 1.320 pagine con 2.000 ricette in 15 sezioni tematiche, accompagnate ciascuna da tre suggerimenti di abbinamento vini e arricchite da 280 fotografie. Sono presenti 210 ricette inedite, realizzate ad hoc per l'undicesima edizione.

"L'uscita dell'undicesima edizione che segna i settant'anni del Cucchiaio d'Argento - spiega Tatjana Pauli, responsabile editoriale di Cucchiaio d'Argento libri - cade in un anno che non dimenticheremo facilmente. E tuttavia dalla crisi che abbiamo vissuto sono emersi due grandi valori, la salute e il cibo. Proprio nel momento di privazione di contatti umani, il cibo ha assunto una dimensione collettiva. Ecco, il Cucchiaio d'Argento è da sempre portatore dei valori che sono riemersi in questi mesi" .


Condividi su: