Cina: spedizione UE per concludere l'accordo sulle DOP

Cina: spedizione UE per concludere l'accordo sulle DOP

Il Commissario all'Agricoltura Phil Hogan ha l'obiettivo di perfezionare un'intesa, in discussione dal 2017, per la tutela reciproca di 100 prodotti a indicazione geografica protetta

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

05

Novembre
2019

Il Commissario UE all'agricoltura Phil Hogan è in Cina fino all'8 novembre anche con lo scopo di portare a casa l'accordo sul riconoscimento di prodotti DOP e IGP europei nella Repubblica popolare cinese. Lo ha appreso l'ANSA da fonti dell'Esecutivo UE.

Hogan è in spedizione al fine di promuovere l'agroalimentare europeo e parteciperà alla ministeriale del WTO a Shanghai. L'obiettivo del viaggio, però, è anche quello di chiudere l'intesa sulle DOP con Pechino, inseguita dal 2017, che prevede la tutela reciproca nei rispettivi mercati di cento prodotti a indicazione geografica.
Tra questi alimenti ci sono le DOP e IGP italiane più note, e prodotti cinesi come il riso Panjin, lo zenzero Anqiu e diverse varietà pregiate di tè.
Hogan intende includere nell'accordo anche una clausola per espandere l'elenco ad altri 175 alimenti e bevande del registro UE della Qualità quattro anni dopo l'entrata in vigore di questa intesa.


Condividi su: