Blockchain: Tattoo Wine è la prima piattaforma e-commerce del vino per il mercato cinese

Blockchain: Tattoo Wine è la prima piattaforma e-commerce del vino per il mercato cinese

La nuova soluzione sviluppata da EY per Blockchain Wine Pte Ltd. verifica la qualità, la provenienza e l'autenticità dei vini italiani verso i mercati in Cina, Giappone, Corea del Sud, Thailandia e Singapore

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

17

Luglio
2019

Blockchain Wine Pte Ltd. ha scelto EY come fornitore della piattaforma EY OpsChain, la soluzione blockchain che garantisce e racconta la qualità, la provenienza e l'autenticità dei vini italiani, e non solo, presso i consumatori di Cina, Giappone, Corea del Sud, Thailandia e Singapore che dimostrano di apprezzare sempre di più i vini europei.

La soluzione EY OpsChain è stata utilizzata per aiutare a costruire le basi della piattaforma Tattoo Wine, che Blockchain Wine Pte. Ltd. utilizzerà per promuovere e vendere vini in tutto il mondo. La piattaforma Tattoo Wine è supportata da The House of Roosevelt, una delle più grandi cantine in Asia, che utilizzerà la sua piattaforma per vendere vini di qualità direttamente dai vigneti agli hotel, ristoranti, caffè e clienti, e facilitare così gli scambi consumer to consumer, utilizzando gli smart contract per aumentare l'efficienza e l'economicità dell’intero processo.

Tattoo è l'acronimo di Tracciabilità, Autenticità, Trasparenza, Trade, Origine e Opinione. Da settembre 2019 la Tattoo Wine Platform conterrà oltre 5.000 etichette, tra cui vini provenienti oltre che dall’Italia anche da Francia, Spagna, Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa, Sud America e California.

L’e-commerce basato su blockchain, sviluppato dal team di EY, aiuterà Blockchain Wine Pte. Ltd. a offrire al proprio ecosistema di produttori di vino, nonché distributori, fornitori di logistica e operatori assicurativi, una soluzione blockchain per tracciare l'origine e la qualità dei vini. Consentirà, inoltre, l'uso di token per acquistare e vendere vino, pianificare e tenere traccia delle spedizioni, monitorare lo stoccaggio e la consegna, organizzare e monitorare la copertura assicurativa delle spedizioni.

Tattoo Wine Platform è la prima piattaforma di e-commerce al mondo abilitata da blockchain che unisce la tracciabilità, l'e-commerce e la tokenizzazione. EY OpsChain offre soluzioni nei settori della gestione della supply chain, tracciabilità, transazioni interaziendali, contratti, asset e gestione della finanza pubblica, pianificazione fiscale, con molteplici casi in ambito food and beverage. Attraverso la tecnologia EY OpsChain le aziende possono semplificare la gestione della supply chain e integrare contratti digitali, informazioni condivise di inventario e logistica, prezzi, fatturazione e pagamenti.

Le funzioni di tracciabilità nella blockchain di Tattoo Wine Platform consentono di monitorare ogni lotto di vino e verificare l'autenticità e la gestione del prodotto. Ogni bottiglia di vino sarà "tatuata" con il codice QR univoco e con la scansione dello stesso è possibile accedere a informazioni quali i nomi e la localizzazione dei vigneti, le modalità di coltivazione dell’uva e il modo in cui ciascun lotto viene trasportato per la trasformazione in vino e la consegna.

Gli strumenti di gestione inclusi nella blockchain consentono ai distributori e ai consumatori di vini di utilizzare i token per ordinare il vino direttamente dalla piattaforma Tattoo, tracciandone la spedizione, il passaggio in dogana e lo stato di magazzino, tutto in tempo reale.

La blockchain sviluppata da EY per la piattaforma Tattoo Wine Platform utilizza i token standard ERC-721 (Ethereum Request-for-Comment) per raccogliere i dati della supply chain, permettendo di verificare in modo completamente digitale alcuni processi come l'automazione degli approvvigionamenti e gli ordini di inventario. Questo consente di valorizzare i controlli di filiera e di monitorare l’intero processo, dalla materia prima alla consegna del prodotto al cliente finale. Il modulo di tracciabilità degli asset di EY OpsChain ha contribuito a tracciare più di 11 milioni di bottiglie di vino per diversi clienti.
Tattoo Wine utilizza, inoltre, soluzioni di Customer Experience di SAP con strumenti e funzionalità completamente integrati.


Condividi su: