Biopesticidi: i produttori fanno ricorso contro l'UE

Biopesticidi: i produttori fanno ricorso contro l'UE

IBMA accusa la Commissione di estrema lentezza nella concessione delle autorizzazioni per i pesticidi biologici a basso rischio

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

11

Febbraio
2019

L'Associazione internazionale dell'industria dei prodotti biologici usati nella lotta ai parassiti nei campi (International Biocontrol Manufacturers Association - IBMA) ha presentato al Mediatore UE, Emily O'Reilly, un reclamo contro la Commissione europea per cattiva amministrazione.

L'organizzazione, ha annunciato il direttore esecutivo David Cary durante un convegno all'Europarlamento, "ha preso questa decisione non facile per ottenere una procedura di autorizzazione accelerata dei pesticidi biologici a basso rischio" per i quali oggi si applicano le stesse regole di quelli sintetici. L'intervento legislativo era stato gà richiesto dall'Europarlamento nel 2017.

Il Mediatore europeo è un organo indipendente e imparziale che chiama le istituzioni e gli organismi dell’UE a rispondere del loro operato e promuove la buona amministrazione. La Mediatrice aiuta le persone, le imprese e le organizzazioni che hanno problemi con l’amministrazione dell’UE indagando sulle denunce relative a casi di cattiva amministrazione da parte delle istituzioni e degli organismi dell’UE.


Condividi su: