Anche gli agricoltori scommettono sull'e-commerce

Anche gli agricoltori scommettono sull'e-commerce

Grazie alla collaborazione fra CIA e J.P. Morgan, in autunno sarà inaugurato il marketplace che venderà vino, olio, conserve, formaggi, salumi, pasta degli agricoltori italiani

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

30

Luglio
2020

Supportare l’economia delle aziende agricole e agroalimentari in situazioni emergenziali e farlo puntando su innovazione e business online: è questo l’obiettivo che vede di nuovo collaborare CIA-Agricoltori Italiani e J.P. Morgan. Grazie al sostegno della banca, attraverso le sue attività di filantropia in Italia, CIA inaugurerà, in autunno, il nuovo portale per la vendita sul web dei prodotti agroalimentari made in Italy, supportando così le aziende del settore. L'annuncio è stato fatto durante il primo webinar di presentazione dall’Auditorium CIA Giuseppe Avolio. Nessuna anticipazione però sul nome, la veste grafica e l'organizzazione del sito.

Dopo I Prodotti dell’Appennino, progetto dedicato alle aziende delle regioni colpite dal terremoto del 2016 che ha sancito l’avvio della collaborazione tra CIA e J.P. Morgan, sono gli effetti del lockdown sul tessuto socioeconomico del Paese a impegnare nuovamente le due organizzazioni in un’operazione di rilancio delle produzioni italiane. Il portale e-commerce di cui si scoprirà sarà una vetrina di promozione, ma soprattutto, di vendita delle tante tipicità enogastronomiche della Penisola. Nel catalogo in costruzione, spazio a conserve, olio e vino, formaggi e salumi, pasta e tipicità regionali degli agricoltori di tutta Italia.

"Gli imprenditori agricoli del nostro Paese - ha affermato Claudia Merlino, direttore generale di CIA-Agricoltori Italiani - hanno fatto sforzi incredibili sin dall’inizio dell’emergenza Covid-19 sia per assicurare gli approvvigionamenti necessari al Paese sia per tenere in piedi l’economia delle loro aziende. Occorre ora sostenerne la ripresa con iniziative concrete tagliate sulle nuove tendenze di acquisto e consumo agroalimentare e focalizzate, quindi, sul boom che ha registrato l’e-commerce in questi mesi."

"Siamo orgogliosi di poter rinnovare la nostra collaborazione con CIA-Agricoltori Italiani e sostenere questo nuovo progetto per la promozione e la vendita online dei prodotti agroalimentari delle nostre regioni - ha commentato Francesco Cardinali, Senior Country Officer per J.P. Morgan in Italia-. J.P. Morgan ritiene fondamentale continuare gli investimenti filantropici per sostenere la ripresa dell’economia italiana. Le piccole imprese del settore agroalimentare sono una delle eccellenze del nostro Paese e uno dei motori della nostra occupazione. Ci auguriamo che questo programma possa contribuire all’innovazione delle aziende partecipanti, offrendo loro strumenti e competenze per affrontare il prossimo futuro in una posizione di maggiore forza."


Condividi su: