Accise birra: dal 1° luglio -40%

Accise birra: dal 1° luglio -40%

Il Decreto del MEF rende operativa la nuova aliquota ordinaria per i produttori di birra come previsto dalla Manovra 2019

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

06

Giugno
2019

Dal 1° luglio, con l'entrata in vigore del decreto ministeriale firmato dal Ministro dell'Economia Giovanni Tria, l'aliquota ordinaria (accise) per chi produce fino a 10mila ettolitri all'anno di birra, è ridotta del 40%, così come inserito nella DEF 2019.

Il taglio delle accise del 40% si va a sommare all'ulteriore riduzione a 2,99 euro dell'accisa per ettolitro e per grado Plato (°P) inserita nell'ultima Legge di Bilancio. Si realizza così quanto auspicato a fine maggio da AssoBirra in occasione della presentazione del Report annuale. Il documento dichiarava la soddisfazione dei produttori che hanno registrato, per il 2018, un aumento della produzione del 4,7% con 16.410.000 di ettolitri.

I consumi nazionali sono cresciuti del 3,2%, passando da 19.684.000 ettolitri nel 2017 a 20.319.000 nel 2018. Il consumo pro capite ha avuto un incremento del 3,4% raggiungendo i 33,6 litri.


Condividi su: